ISOLAMENTO TERMICO per un miglior comfort e un maggior risparmio

Un corretto isolamento termico permette di ottenere considerevoli vantaggi nel contenimento delle dispersioni d’energia e nel miglioramento del benessere domestico, sia d’estate che d’inverno.

Volendo considerare nello specifico i benefici dell’isolamento termico,  è necessario anzitutto riconoscere come la gran parte del patrimonio immobiliare italiano sia rappresentata da edifici di vecchia costruzione, risalenti di fatto pressappoco agli anni 50′-60′ del secolo scorso. Allora le varie tecniche oggi disponibili per la riqualificazione energetica e l’isolamento termico non erano conosciute e, di conseguenza, molte delle problematiche legate alla presenza di muffa, umidità, forte freddo invernale e intenso calore estivo sono rimaste tuttora argomento di notevole interesse.

Qualsiasi intervento di isolamento termico interessa sia edifici in costruzione, in quanto aiuta ad ottimizzare la tenuta termica dell’edificio, sia edifici già esistenti, in quanto funzionale ad un aumento della tenuta di edifici esistenti e la loro riqualificazione energetica. Gli interventi di isolamento termico possono altresì interessare la coibentazione di singole stanze o di intere abitazioni. Ovviamente alcuni interventi possono ritenersi più efficace per l’una o per l’altra condizione, ciò che rimane invariato è che per la totalità dei casi l’adozione di un corretto isolamento termico permette di vivere meglio e consumare meno energia. Per fare in modo che gli ambienti mantengano una temperatura costante, infatti, sussiste la necessità che le pareti abbiano una temperatura pressappoco simile a quella dell’aria interna, e tale fenomeno si ottiene solamente con un isolamento termico studiato ad-hoc.

La scelta dell’intervento migliore, infatti,  non può prescindere da una precedente valutazione tecnica dell’edificio da coibentare. Si valuteranno le soluzioni migliori in termini di priorità, con la possibilità di posticipare alcuni interventi meno indispensabili. Per esempio, con l’uso della termografia è possibile rilevare la presenza di ponti termici sulla facciata di un edificio già esistente, quindi  intervenire con celerità eliminando la causa del problema all’origine, con ingenti benefici nella coibentazione degli ambienti e nel portafogli.

I benefici dell’isolamento termico nella stagione invernale

Per migliorare il comfort abitativo nei mesi invernali, quindi proteggersi dal forte freddo che può manifestarsi all’interno della propria casa, è necessario ridurre al massimo le dispersioni di calore, ovvero la principale causa di raffreddamento degli ambienti ad incidere negativamente sui consumi di riscaldamento. Buona parte dell’energia utilizzata d’inverno per il riscaldamento delle stanze viene dispersa attraverso tetto, pavimento, coperture e finestre. L’isolamento termico permette allora di ridurre i consumi anche del 20-40%, in particolare in edifici di vecchia costruzione, con il conseguente vantaggio di ottenere un notevole risparmio nei costi di riscaldamento.

Gli interventi da tenere in considerazione per migliorare il comfort abitativo invernale riguardano principalmente il tetto, i muri e i solai.

Il tetto, tuttavia,  è di fatto una delle principali fonti di dispersione dell’energia, sebbene le modalità di isolamento varino al variare della disposizione degli ambienti interni. Se si desidera isolare un tetto provvisto di sottotetto abitabile, per esempio,  allora sarà più indicato intervenire direttamente applicando una serie di pannelli isolanti direttamente sulle falde. Al contrario, qualora il sottotetto non fosse praticabile, diventa  più indicato isolare direttamente il solaio che separa il sottotetto dall’abitazione.

Per maggiori informazioni, è possibile visitare le varie sezioni del nostro sito o richiedere il catalogo Styrodur compilando il form online.

 

Styrodur

About Styrodur