Giardino: come realizzare in un’area relax

Dare vita a un’area relax in giardino può essere un ottimo modo per valorizzare uno spazio outdoor di un’abitazione, tale da trasformarsi in un luogo conviviale in primavera, in estate e – più in generale – in tutte le occasioni in cui il meteo lo consente. Per realizzare un’area di questo tipo è necessario coniugare comfort e funzionalità, ovviamente senza rinunciare all’estetica.

Come iniziare

Il primo passo da compiere consiste nello stabilire in quale punto si è intenzionati a collocare la zona relax in questione: il consiglio è quello di optare per un’area caratterizzata da una eccellente esposizione al sole e che non sia troppo esposta alle correnti d’aria. Il ricorso a una pergola può rappresentare la soluzione più adatta per assicurarsi tutta la riservatezza di cui si ha bisogno: un po’ di privacy non fa mai male, ed è sempre bene tenersi al riparo da sguardi indiscreti. In alternativa, comunque, si può optare anche per un gazebo, che ha anche il pregio di garantire la protezione necessaria rispetto alle intemperie e al clima avverso. Chi preferisce la natura, d’altro canto, può affidarsi a delle normali siepi. Nel caso in cui si abbia a disposizione spazio a sufficienza, si può anche cogliere l’occasione per realizzare una serra, anche di piccole dimensioni, per coltivare e far crescere gli ortaggi.

Qual è lo spazio disponibile?

Proprio una corretta valutazione dello spazio disponibile è indispensabile per essere in grado di dar vita a una zona relax perfetta: il rischio, infatti, è quello di affollare l’area in misura superiore al necessario, riempiendola in modo eccessivo. Se lo spazio è molto e non si ha molto denaro nel budget preso in considerazione per abbellirlo, non può che essere vincente la scelta di utilizzare dei grossi vasi. Meglio non lasciarsi travolgere dalla fretta e dall’entusiasmo, comunque: essendo precipitosi si corre il pericolo di acquistare complementi di arredo non perfettamente in linea con i bisogni che si è intenzionati a soddisfare.

Focalizzati sul risultato

Mantenere il focus ben centrato sul risultato finale che si vuole ottenere permette di non prendere decisioni avventate o sbagliate. Non c’è bisogno di troppi elementi per vivere il proprio giardino al massimo: ciò che conta è capire di cosa si ha bisogno per rilassarsi e per sentirsi a proprio agio, sia che si sia da soli, sia che ci si trovi in compagnia. Non possono mancare, per esempio, dei tavolini di appoggio, che offrono tutto il comfort necessario quando sono presenti degli ospiti. Molto importante è la scelta dell’illuminazione, che va realizzata tenendo presenti le possibili invasioni di insetti in estate.

I posti a sedere

Per quel che concerne i posti a sedere, è quasi superfluo mettere in evidenza che dovrebbero essere il più possibile comodi: al di là delle sedie tradizionali, ci si può affidare a dei pouf o a delle poltroncine. Se si vuol portare un tocco di design in giardino, invece, vanno più che bene dei divanetti, magari contraddistinti da forme moderne o da linee contemporanee. Un tavolo circondato da sedie, poi, offre l’opportunità di organizzare pranzi e cene in compagnia, ma anche – più semplicemente – una merenda per i figli o un tè con le amiche. Non ci si può dimenticare, in conclusione, dell’importanza di una copertura adatta, che potrebbe essere preziosa non solo in caso di tempo variabile e pioggerelline fastidiose, ma anche nelle giornate più soleggiate. Un ombrellone classico è pratico e funzionale, anche se un po’ spartano.

Styrodur

About Styrodur

Styrodur® è un marchio registrato da BASF SE
© 2018 Fi-ve Impianti isolanti - powered by Più Internet srl - Privacy Policy - Info legali