Impianti a biogas: proroga incentivi 2021

La decisione è presa e nel Milleproroghe si concede l’estensione a tutto il 2021 degli incentivi per gli impianti a biogas (agricolo). Il bando dovrebbe essere pubblicato entro il 30 giugno, almeno così troviamo scritto in Rinnovabili.it, il quotidiano online sulla sostenibilità ambientale.

Cos’è il biogas e come viene prodotto

Il biogas è una delle forme di energia pulita e rinnovabile che rientrano nel gruppo più grande delle bioenergie. Le bioenergie sono d’importanza strategica per più di un settore, perché consentono di mettere in pratica operazioni di sostenibilità, economia circolare e innovazione tecnologica.

Il biogas è costituito prevalentemente da metano e anidride carbonica e si forma con la fermentazione del materiale organico, per lo più residui provenienti da rifiuti vegetali, in decomposizione, liquami zootecnici e di fognatura.

I materiali di scarto sono trasformati in biogas utilizzabile per la produzione di energia attraverso un processo di fermentazione. Quest’ultimo può avvenire a varie temperature a seconda del tipo di impianto realizzato. Per poter garantire una certa utilità economica, l’impianto deve produrre più gas combustibile rispetto a quello richiesto per mantenere costante la temperatura nel fermentatore. Ecco che l’isolamento di tali impianti diventa una condizione essenziale per la sua efficienza.

Come sono isolati gli impianti di biogas

Per mantenere la fermentazione a una temperatura efficace, non ci devono essere perdite di calore. Per questa ragione ai contenitori di fermentazione vengono applicati materiali termoisolanti: al soffitto, alle pareti e sul fondo.

L’isolante termico deve essere adeguato e rispondere a determinate caratteristiche, che sono:

  • Alta resistenza a compressione
  • Basso assorbimento d’acqua
  • Stabilità al contatto con acido umico
  • Stabilità al contatto con i gas emessi durante la fermentazione

La linea di pannelli Styrodur® C copre tutte le criticità dei contenitori di fermentazione offrendo pannelli idonei a coprire l’intera superficie.

L’ottima capacità di isolamento termico di Styrodur® C riduce la quantità di energia necessaria per il mantenimento della temperatura nel processo di fermentazione. Alle basse temperature la conduttività termica del pannello diminuisce, quindi migliora l’efficacia dell’isolamento. Di seguito un esempio dei valori di conduttività termica di Styrodur® 3035 CS, spessore 50 mm, in funzione della temperatura.

Sulla pagina dell’applicazione relativa agli impianti di biogas si trovano tutti i pannelli specifici per le differenti superfici di un impianto: platee di fondazione, pareti interrate, pareti fuori terra, coperture in plastica, carrabili e verdi e scudi antigelo.

CONTATTACI per un preventivo o semplicemente per ricevere il catalogo.

About

Styrodur® è un marchio registrato da BASF SE
© 2018 Fi-Ve Isolanti srl - powered by Più Internet srl - Privacy Policy - Info legali P.IVA: 04265250268

\n