Isolamento perimetrale: tutto ciò che devi sapere te lo dice Styrodur

Isolamento perimetrale: che cos’è

Per isolamento perimetrale si intende l’isolamento termico di qualsiasi superficie costruttiva esterna a contatto col terreno, come le pareti e i pavimenti di uno scantinato, di una cantina, di un seminterrato o un interrato.
Il ridotto assorbimento d’acqua, l’elevata resistenza alla compressione e l’impossibilità di putrefazione dei pannelli verdi Styrodur® in polistirene espanso XPS permettono l’isolamento termico sotto agli edifici nonché ai lati esterni delle pareti di cantine a contatto con il terreno.

Quando intervenire

Per assicurare un buon isolamento termico al tuo immobile è essenziale tutelare le fondazioni, la sezione maggiormente esposta a rischio infiltrazioni e umidità perché direttamente a contatto col terreno. A differenza di altre tipologie d’intervento, però, per garantire risultati efficaci e duraturi nel tempo, è fondamentale che i materiali isolanti rispettino i più severi requisiti tecnici e meccanici. Bisogna mettere in conto, infatti, che la lastra isolante impiegata in questo tipo di applicazione è continuamente esposta a sollecitazioni provocate da acqua piovana o pressione terrestre.
In fase di valutazione è, quindi, doveroso assicurarsi che il pannello goda di:

  • elevata resistenza alla compressione;
  • insensibilità all’umidità;
  • scarsa conducibilità termica;
  • imputrescibilità;
  • solida capacità di isolamento termico.

L’isolante perfetto

Scegliere Styrodur® significa assicurarsi tutte queste caratteristiche e proprio per questo motivo si presta a essere l’isolante perfetto per l’isolamento perimetrale, applicazione per la quale è omologato per una posa da uno a tre strati, fino a un massimo di 400 mm di spessore.
Nello specifico, Styrodur® è applicabile nell’isolamento perimetrale in zone con acqua in pressione e acqua d’infiltrazione stagnante (nella falda freatica), nell’isolamento perimetrale in caso d’umidità del pavimento e acqua d’infiltrazione non stagnante (sopra la falda freatica) e, infine, nell’isolamento perimetrale sotto a piastre di fondazione portanti sia sopra falda freatica che nella falda freatica stessa.

I vantaggi

Gli interventi di isolamento perimetrale contribuiscono a ridurre la dispersione termica anche nei piani inferiori degli edifici consentendo di avere una cantina vivibile e fruibile. Le temperature più elevate delle superfici interne di pareti e pavimenti impediscono la formazione di condensa nei locali. In questo modo, si evita che si formi la muffa, tipica dei locali sotterranei.
Ma quali, in sintesi, i vantaggi?

  • Miglioramento del clima dello scantinato/seminterrato;
  • Assenza di condensa sul lato interno delle pareti e del pavimento della cantina;
  • Recupero spazio interno;
  • Aumento definitivo del valore dell’immobile;
  • Risparmio sui costi relativi al consumo energetico, grazie all’isolamento termico;
  • Realizzazione dell’isolamento senza ponti termici;
  • Protezione dell’impermeabilizzazione.

Le omologazioni di Styrodur

Grazie alla sua resistenza alla compressione e al basso assorbimento di acqua Styrodur® gode di:

  • omologazione per l’isolamento perimetrale in presenza di falda;
  • omologazione tecnica generale per l’isolamento perimetrale dal 1980;
  • omologazione per l’isolamento perimetrale in aree a contatto prolungato o costante con acque di falda fino a un massimo di 3,5 m di profondità dal 1996;
  • omologazione per la posa sotto platee di fondazione portanti dal 1999;
  • prima omologazione per posa a più strati sotto platee di fondazione dal 2009.

Dal 2013 Styrodur® è il primo materiale isolante ufficialmente approvato per la riduzione di carichi sotto le platee di fondazione in zone sismicamente attive.
Vieni a scoprirlo qui.

About

Styrodur® è un marchio registrato da BASF SE
© 2018-2021 FI-VE Isolanti srl - Privacy Policy - Info legali P.IVA: 04265250268

\n